Chi comanda a casa?

Caro Macho, chi è che comanda a casa? Chi porta i pantaloni? Chi decide?

Scommetto che a tutte e tre le voci hai risposto lei. Non ti abbattere, sei in buona compagnia. Loro, le donne, hanno voluto la parità. Salvo poi lamentarsi che fanno il doppio lavoro: quello fuori e quello tra le mura domestiche. Ma siamo stati forse noi a obbligarle a cercarsi un lavoro? A fare carriera? A tornare a casa stanche e preoccupate? No. A noi andava benissimo che ci attendessero in cucina, con una pentola fumante e la tavola apparecchiata.

Quindi, se a noi sta bene la parità – mica possiamo obbligare le nostre donne a stare a casa a fare la calzetta? – a loro deve stare bene che alcuni mestieri noi non li sappiamo proprio fare. Tra questi: stirare, rammendare, cucinare, lavare per terra. Siamo più bravi in altro: tipo portare il pane a casa. E quando siamo a casa, ci meritiamo il riposo. La televisione. La cena. Le coccole che, peraltro, non devono essere esagerate che sennò ci viene il latte alle ginocchia.

Se loro vogliono portare i pantaloni – anche se noi le preferiamo in mini e calze a rete – sono cavoli loro. Se vogliono illudersi che copiandoci, raggiungono la parità, facciamoglielo credere. Non sanno, però, che sono molto più attraenti facendo le donne. Le femmine. Lasciando al maschio il compito di proteggerle, accudirle e renderle felici.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s